Terrasini

Pittoresco paese di pescatori, la sua costa frastagliata offre una serie ininterrotta di vedute suggestive su cale, spiagge e torri.

Il suo nome deriva da terra sinorum, “terra delle insenature”. Cala Rossa, ad esempio, è una baia costituita da spettacolari rocce rosse venate di bianco, bagnata da un mare cristallino. Dalla terrazza naturale che la sovrasta è possibile vedere con un unico colpo d’occhio tre torri allineate sulla costa: torre Alba, vicinissima e ben conservata, Torre Mulinazzo a Punta Raisi, e il rudere di Capo Rama.

In un appartamento al primo piano in corso Vittorio Emanuele, non lontano da Piazza Duomo, aveva sede Radio Aut, l'emittente libera attraverso la quale Peppino Impastato (LINK) portava avanti la sua lotta contro la mafia e la mala amministrazione negli anni Settanta. 

A Terrasini si trova anche Palazzo d’Aumale. Edificato nel 1835, fu in seguito acquistato da Henry d’Orleans duca d’Aumale che ne fece una struttura produttiva vitivinicola. Oggi ospita un poliedrico e interessantissimo museo che comprende, fra le altre, una sezione dedicata al mare e una dedicata al tipico Carretto siciliano.

TRAVELTOUR Scopri Terrasini in questi tour:

  • Cento passi sulle orme di Peppino

    Fra Cinisi e Terrasini per ripercorrere la storia di Peppino Impastato, il giovane attivista che si ribellò alla mafia, dentro e fuori le mura di casa.
    • 1 giorni
    • minimo 2
    • su richiesta
  • Cento Passi

    Weekend. Il 9 maggio è il 40° anniversario dell'assassinio di Peppino Impastato, l'attivista politico e animatore di Radio Aut che sfidò il boss Tano Badalamenti. Ripercorriamo nel suo nome i cento passi resi celebri dal film di Giordana! Il tour prevede anche un percorso trekking sulle montagne di Cinisi, a lui tanto care.
    • 3 giorni
    • minimo 2
    • data fissa
  • Il cuore della Sicilia. NoMafia Bike Tour

    Viaggio in libertà. Fra Palermo e Corleone, nel territorio in cui la mafia è nata e ha proliferato, oggi soffia il vento del cambiamento. Un’intera generazione ha detto di no alla mafia e sta costruendo il nuovo volto della Sicilia. Vi invitiamo a scoprirlo in bicicletta: lentamente, alla velocità ideale per poterne assaporare la bellezza. Con l’impegno e l’entusiasmo di chi conquista la sua meta, tappa dopo tappa.
    • 6 giorni
    • minimo 2
    • su richiesta